Cerca:
 
 
 

 

LA BOLLETTA
Quando viene emessa?
Nel corso dell’anno Hidrogest emette due bollette per ogni utenza:
  • Bolletta di ACCONTO
  • Bolletta di SALDO
Nella bolletta di ACCONTO il consumo del contatore è stimato sulla media dei consumi dei due anni precedenti. Se i consumi subiscono delle variazioni, o se lo stabile oggetto della somministrazione non viene utilizzato per un certo periodo di tempo, è consigliabile avvisarci per evitare l’emissione di bollette con acconto non corrispondente ai consumi reali.
Si ricorda che gli acconti sono tutti automaticamente conguagliati nel primo saldo successivo, e che quindi un eventuale acconto comportante una cifra consistente viene conguagliato con la prima bolletta di saldo.
Nella tabella che segue, potete trovare, per ogni comune il mese di emissione della bolletta di acconto e il mese di emissione della bolletta di saldo.
 
 
Dalla tabella si evince che gli utenti del Comune di Roncola ricevono solo una bolletta nel mese di dicembre.
Per quanto riguarda il Comune di Brembate Sopra, che ha affidato il servizio di gestione acquedotto ad Hidrogest a partire dal 1 gennaio 2012, non sono stati ancora fissati i mesi di bollettazione.

 
Come e dove pagare?
Hidrogest consiglia a tutti i suoi utenti di dare incarico continuativo di pagamento della bolletta ad un istituto di credito di propria fiducia (domiciliazione bancaria).
In questo modo il pagamento è effettuato automaticamente dalla banca o dalla posta il giorno della scadenza, ed il cliente può stare tranquillo di non incorrere in dimenticanze, code o perdite di tempo.
La bolletta, anche quando è attiva la domiciliazione bancaria, continua ad essere inviata per posta al cliente, che ha modo quindi di verificarne il contenuto ed eventualmente dare ordine alla propria banca di revocare la delega di pagamento, in via provvisoria o definitiva.
E’ inoltre possibile visualizzare lo storico delle bollette ricevute, accedendo ai servizi online presenti nel nostro sito internet -->Registrati.


Per domiciliare la bolletta è sufficiente rivolgersi alla propria banca di fiducia e consegnare il modulo allegato alla bolletta, già predisposto da Hidrogest, che deve essere compilato dal cliente con i propri riferimenti bancari.

In ogni caso, le bollette non domiciliate, possono essere pagate:
  • presso gli sportelli di Poste Italiane con il bollettino allegato alla bolletta;
  • tramite bonifico bancario;
  • direttamente dal nostro sito internet, accedendo alla sezione online;
  • presso gli sportelli della nostra sede (accettiamo pagamenti con assegno bancario o bancomat, oppure pagando l’importo con contanti esatti, in quanto non effettuiamo servizio cassa).
I riferimenti per eventuali pagamenti potete trovarli nella sezione “modalità di pagamento” presente su tutte le bollette.
 
Ritardati pagamenti
I pagamenti effettuati in ritardo rispetto alla data di scadenza, sono soggetti agli interessi di mora per il ritardato pagamento.
Gli interessi maturano su base giornaliera, sono calcolati al tasso di riferimento della Banca Centrale Europea, maggiorato di 3,5 punti e sono addebitati sulle successive bollette.
Sul retro di ogni bolletta è possibile trovare uno spazio riservato che vi avvisa se le Vostre precedenti bollette sono state tutte correttamente pagate o se avete bollette inevase.
Trascorsi circa 60 giorni dalla scadenza della bolletta, viene inviata al cliente una lettera di sollecito, con l’invito di eseguire il pagamento negli immediati giorni successivi. Se entro 40 giorni dalla data di invio del sollecito, il pagamento non risulta effettuato, si procede ad un secondo avviso tramite raccomandata.
Eventuali ulteriori ritardi portano all’avvio di procedure di incasso coattivo ed alla eventuale sospensione dell’erogazione del servizio, con addebito dei costi sostenuti.
 
Smarrimento della bolletta
Nel caso di smarrimento della bolletta, è possibile visionare e stampare nella sezione “servizi online” del nostro sito internet, lo storico di tutte le fatture.